Siamo giunti al quinto e ultimo appuntamento di #TeatroHitchcockiano il workshop di teatro di performance ispirato ai film di Alfred Hitchcock. Dopo i primi quattro incontri dedicati rispettivamente a La finestra sul cortilePsycho, Notorius e Gli Uccelli, chiudiamo la nostra proposta di ricerca drammaturgica con Intrigo Internazionale uno dei più grandi film del periodo Hollywoodiano che riassume più di altri il “pensiero visuale” dell’Hitchcock più maturo. Il workshop si svolgerà all’aperto nel quartiere Tuscolano ed è rivolto principalmente ad attori, danzatori e performer. Tutte le info di seguito 😉

 

Compagnia Garofoli/Nexus presenta:

 

TEATRO HITCHCOCKIANO

Workshop performativo di corpi, voci, spazi e sguardi
a cura di Nexus
 “Teatro hitchcockiano” è un workshop di teatro performativo che esplora il rapporto drammaturgico fra corpo, voce, spazio e sguardo facendo leva sull’universo simbolico di Hitchcock. È composto da un totale di 5 incontri di 6 ore ciascuno, che si svolgono a cadenza mensile e si rivolge principalmente a performer, attori, danzatori e registi.

COS’È?

Alfred Hitchcock è il regista più studiato al mondo. In oltre 50 anni di attività, il cineasta inglese ha segnato indelebilmente la cultura visuale occidentale. Hitchcock, scriveva Gilles Deleuze, “è l’ultimo dei classici e il primo dei moderni.” Sebbene non abbia mai lavorato per il teatro, nei suoi film il teatro è di scena: da Ricatto! del 1929 a Il sipario strappato del 1966. Ma piuttosto che interrogarci su quale sia il rapporto fra Hitchcock e il teatro, la posta in gioco del workshop è un’altra: si può fare teatro con Hitchcock?

Attraverso una serie di esercizi individuali e collettivi, e mediante l’utilizzo di musica, proiezioni e videocamere, la classe esplorerà diversi luoghi e strategie di ricerca drammaturgica, sollecitando e mettendo in crisi il proprio apparato senso-motorio per testarne le potenzialità individuali e collettive. Guidato dalla ‘drammaturgia visuale’ contenuta in alcuni film di Hitchcock (La finestra sul cortile, Pyscho, Notorius, Gli uccelli, Intrigo internazionale) il laboratorio si focalizzerà sullo studio e la pratica di strategie performative derivate dal conflitto fra visione e sguardo, luce e buio, mobilità e immobilità, presenza e assenza, parola e voce, mascolinità e femminilità, io-ideale e ideale-dell’Io.

Il workshop è composto da 5 incontri della durata di circa 6 ore ciascuno che si svolgeranno presso Scup Sportculturapopolare, ad eccezione dell’ultimo che avrà luogo all’aperto nel quartiere Cinecittà/Tuscolano. Il workshop è aperto a chiunque, ma è principalmente rivolto a performer, attori, danzatori e registi. Per partecipare non è necessario aver visionato la filmografia di Hitchcock.

Nexus è regista, performer ed arteducatore. Inizia la sua carriera come ballerino di break dance, perfezionandosi a New York e Los Angeles ed entrando a far parte della crew Urban Force, e della compagnia Botega/Gruppo Danza Oggi diretta da Enzo Celli.
A seguito dei suoi studi di filosofia, media e arti performative, intraprende l’attività di regista e autore, fondando insieme all’attrice Laura Garofoli la Compagnia Garofoli/Nexus. Nel 2011 scrive e dirige i corti teatrali fooDwork (finalista al festival Reading sul Fiume di Bologna) e Uscendo dal Cinema (festival Corrispondenze, Roma). Successivamente esordisce col suo primo spettacolo teatrale L’Ombra (Festival della creatività di Roma, 2013); realizza le performance Break To The Future (Comma festival, Perugia 2012), ROM (2013) e gli spettacoli di strada Ciak si Brekka! (2015) e Looking 4 Pinocchio (2016); scrive e dirige inoltre il cortometraggio Quarto (menzione speciale al Roma Tre Film Festival, 2014).

Nelle stagioni 2014-2016 cura la rassegna teatrale “Detriti” presso il csoa Spartaco e dirige L come Alice, uno spettacolo di teatro e video arte ispirato ai testi di Carroll, Artaud e Deleuze a cui è dedicata una lezione speciale presso il dipartimento di Studi di Media dell’Università Humboldt di Berlino. Nel 2017 è autore e interprete di Giorgio (Premio special OFF e Premio della critica al Roma Fringe Festival 2017), uno spettacolo autobiografico di teatro performativo e video arte, e della performance urbana Zona Temporaneamente Libraria (presentata all’interno di Estate Romana 2017). A teatro ha collaborato inoltre con Compagnia Mauri Sturno e Michele Placido. Consegue il dottorato in Cinema nelle sue interrelazioni con il teatro e le altre arti vincendo il premio nazionale Giulio Cesare Castello 2016 come miglior tesi di dottorato negli studi di settore.

Ricercatore indipendente e speaker internazionale, la sua tesi di laurea si intitola “Hitchcock secondo Žižek”.

 

CALENDARIO

Domenica 10 dicembre 2017 | Incontro n. 1: La finestra sul cortile 📸
Dalle 10.00 alle 17.00

Domenica 14 gennaio 2018 | Incontro n. 2: Psycho 🚿
Dalle 10.00 alle 17.00

Domenica 18 febbraio 2018 | Incontro n. 3: Notorius 🍾
Dalle 10.00 alle 17.00

Domenica 18 marzo 2018 | Incontro n. 4: Gli uccelli 🐦
Dalle 10.00 alle 17.00

Domenica 15 Aprile 2018 | Incontro n. 5: Intrigo internazionale 🛩
(Appuntamento di fronte a Cinecittà/Metro A – Cinecittà)
Dalle 10.00 alle 17.00

COSTI & CONDIZIONI

Singolo incontro: 15,00 €


Gli incontri sono a numero chiuso. Per iscriversi inviare un email a info@garofolinexus.it con una breve presentazione di sé. Le modalità di pagamento e partecipazione verranno comunicate alla conferma dell’iscrizione.

 

INFO:

info@garofolinexus.it