Garofoli/Nexus nasce a Roma nel 2012 dall’incontro fra l’attrice Laura Garofoli e il regista/performer Nexus e si costituisce formalmente nel 2016. Il lavoro della compagnia è incentrato sulla convergenza fra teatro, danza e media art con una finalità artistica, formativa e teorica. A partire dal primo spettacolo L’Ombra (selezionato al Festival della Creatività di Roma nel 2013), la compagnia produce le performance Break To The Future (co-prodotto da Comma Urban Art Festival di Perugia), ROM (presentato anche al Goethe Institut Roma), e lo spettacoloL come Alice, ispirato ai testi di Carroll, Deleuze e Artaud e invitato al Medientheatre dell’Università Humboldt di Berlino. Nel 2016 la compagnia vede il debutto di Giorgio, spettacolo autobiografico che combina teatro di parola, performance e media art che ottiene il Premio della critica e il Premio Special OFF al Roma Fringe Festival 2017 e la vittoria al Festival Inventaria 2018. Nel 2017 la compagnia inaugura ZTL, Zona Temporaneamente Librariaun progetto di performance urbane sul tema della bibliodiversità.

 Dopo le esperienze di teatro di strada e per ragazzi (Ciak si brekka! e Looking 4 Pinocchio), con il nuovo spettacolo Rautalampi, la compagnia è finalista al Premio Scenario Infanzia 2018 e vincitore del premio “Per-formare il sociale” al Festival Presente Futuro 2019.

Attiva nell’organizzazione di eventi e laboratori teatrali, la compagnia è partner del progetto di contrasto alla povertà educativa Storie cucite a mano, promotrice della rassegna indipendente Detriti e del gruppo di training per performer Ctrl+P.

   

English version

Founded in 2012 by Italian actress Laura Garofoli and director/performer Nexus, the Garofoli/Nexus Company works on the relation between theatre, performance and media art with an artistic, educational and theoretical purpose. Since its first show L’Ombra (The Shadow), presented at The Creativity Festival of Rome) the company produced the street dance/videoart performances Break to The Future (co-produced by Comma Urban Art Festival in Perugia, Italy) and ROM (also staged at Goethe-Institut Rome). In 2013 the company premiered L come Alice (L as Alice) a theatre show inspired by the works of Lewis Carroll, Antonin Artaud and Gilles Deleuze, which has been presented at Humboldt Univerity’s Medientheatre in Berlin. 2016 saw the premiere of its last theatrical work Giorgio, a biographical drama where the relation between father and son is explored through theatre, dance and research on family archives who won the Special OFF and Critics prize at Rome Fringe Festival 2017 and the best monologue/performance at Inventaria Festival 2018. In 2017, the company began with ZTL, Zona Temporaneamente Libraria (TLZ, Temporary Library Zone) a series of site-specific performances inspired by a trans-national study on bibliodiversity. The company is also active in the production of street theatre and young theatre shows (Looking 4 Pinocchio, Ciak let’s break!) and in the promotion and organization of independent theatre events in Rome. The company’s last project, Rautalampi, is the finalist of Scenario Infanzia Prize 2018.

 

Laura Garofoli

Laura Garofoli

Attrice

Laura Garofoli è un’attrice ed educatrice formatasi presso l’Accademia Ribalte di Enzo Garinei, l’Accademia Corrado Pani e la partecipazione a seminari curati da Luca Ronconi, Roberto Latini, Jurij Ferrini, Jean Paul Denizon, e Mauro Avogadro. Oltre a lavorare regolarmente per produzioni cinematografiche e televisive (Rai, Mediaset, La7), in teatro ha lavorato tra gli altri con la Compagnia Mauri Sturno, Matteo Tarasco, Claudio Insegno, Rosario Mastrota, Patrizio Cigliano, Alessandro Prete, Carlo Emilio Lerici, Carlotta Piraino. Dal 2015 al 2018 è attrice nella Compagnia Mauri Sturno negli spettacoli Quattro Buffe Storie e Edipo.

Dopo aver conseguito la Laurea triennale in Scienze dell’ educazione e della formazione, collabora inoltre con scuole, associazioni culturali e spazi sociali in qualità di educatrice e insegnante di recitazione.

Nexus

Nexus

Regista/Performer

Giuseppe Gatti (in arte Nexus) è un regista, performer e docente italiano. Avvia la sua carriera artistica come street dancer nel 1998, perfezionandosi a New York e Los Angeles e seguendo le masterclass di Jan Fabre Teaching Group, Hofesh Shechter Company e Poe One. È membro di Urban Force, storica crew di break dance italiana. Dopo  l’esperienza artistica con la compagnia Botega di Enzo Celli, lavora fra gli altri come dance coach per Michele Placido (Re Lear, 2012) e come video designer per Compagnia Mauri Sturno (Il canto dell’usignolo, 2017). Dal 2012 è autore e interprete di spettacoli e performance che combinano teatro, danza e media art.

Dottore di ricerca in “Cinema nelle sue interrelazioni con il Teatro e le altre arti” presso l’Università Roma Tre, è autore di Dispositivo. Un’archeologia della mente e dei media (Roma TrE-Press, 2019) e Stradario hip-hop (Edizioni Alegre, 2020). È attualmente  docente di Storia e filosofia hip-hop presso Urban Dance Academy e docente del Laboratorio di Arti Digitali presso il Dams di Roma Tre.

MISSION

 

È necessario promuovere un teatro creativo e sperimentale ma popolare e accessibile, che sappia rispondere alle urgenze del contemporaneo ma che allo stesso tempo sappia riscoprire la sua funzione più antica: quella di intervenire sul reale generando spazi condivisi.

Riconoscendo la comune natura disgregante di certe strade, come di certi teatri, lavoriamo per un teatro che corra dalle persone, quando le persone non vanno più a teatro. Un teatro di strada ma non distraente, che lavori come strumento formativo e politico, e riveli il suo potenziale creativo anche nelle forme di produzione, promozione e condivisione artistica, collaborando con realtà territoriali, spazi sociali e associazioni culturali.

Unendo il background “classico” di Laura e quello “street” di Nexus, la compagnia ha così intrapreso un’esplorazione intensa e conflittuale fra diversi linguaggi e categorie artistiche. La voluta, ambigua, azione teatrale della compagnia si snoda infatti su quattro settori di lavoro – teatro, performance, teatro di strada e formazione – intersecando tre assi di ricerca: lo studio della voce, nel suo rapporto con il linguaggio e la narrazione; lo studio del movimento, attraverso un’inedita sinergia fra tecniche di street dance e tecniche drammaturgiche; e lo studio dei media, nella loro funzione estetica, biopolitica e post-antropocentrica.

 

RASSEGNA STAMPA

 

Il teatro contemporaneo, dopo il periodo di grande rottura e sviluppo culturale degli anni ’70, per molti aspetti sta ora vivendo un momento di stallo. Uno stallo particolare, che dona comunque spazio e finanziamenti a chi il teatro lo fa proprio da quel periodo, mentre offre poca visibilità, scarsi spazi e poche risorse economiche a quella categoria tanto esaltata in passato: i giovani artisti e sperimentatori teatrali che, a differenza dei loro padri artistici, all’epoca dei loro esordi spesso autodidatti, già vantano curricula spesso assai densi di formazione e collaborazioni. E’ un po’ quanto succede anche ai fondatori della Compagnia Garofoli/Nexus nata nel 2012: giovani, dalla formazione invidiabile, creativi e sperimentatori. [continua…]

Manuela Rossetti, Krapp’s Last Post

 

Ispirandosi ai principi di Artaud ma anche al teatro di Carmelo Bene che nega il doppio artaudiano per moltiplicarlo all’infinito, il teatro di Nexus presenta così una scrittura in movimento e lascia priorità alla scena piuttosto che alla parola o alla stessa volontà registica. […] L’identità plurale di Alice è evidenziata anche dalla performance di Laura Garofoli, che adatta la propria voce e la propria presenza fisica alla rappresentazione contemporanea di tutti i personaggi, sottoponendosi a innumerevoli costrizioni fisiche e sceniche brillantemente superate. [leggi qui il saggio completo]

Giuseppe Sofo (Università di Avignone), Alice moltiplicata. Un teatro fluido per nuove pratiche di resistenza in Paola Ranzini, a cura di, Citare a Teatro. Storia, Spettacoli, Testi, “Parole Rubate. Rivista Internazionale di Studi sulla Citazione”, n. 15, Giugno 2017.

…& FRIENDS

 

csoa Spartaco

Centro sociale autogestito dal 1998. Punto di riferimento per la promozione sociale e culturale del Quadraro a Roma.

DivinaMania

Collettivo che si occupa di produrre e sviluppare progetti in ambito teatrale e cinematografico.

Edizioni Alegre

Libreria e casa editrice indipendente. Una roccaforte culturale e politica nel cuore di Roma.